+39 02 871 773 70   SOLO per clienti ISCRITTI
Lunedì-Venerdì 10:00 - 18:00 | NO Sabato-Domenica

Top
A Cavallo nel Parco Nazionale del Gargano – Turismo a cavallo
fade
9078
post-template-default,single,single-post,postid-9078,single-format-standard,theme-voyagewp,mkd-core-1.2.1,mkdf-social-login-1.3,mkdf-tours-1.4.1,woocommerce-no-js,voyage-ver-1.10,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-slide-from-top,mkdf-fullscreen-search,mkdf-search-fade,mkdf-side-area-uncovered-from-content,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

A Cavallo nel Parco Nazionale del Gargano

Vivi la tua esperienza a cavallo nel Parco Nazionale del Gargano. Immerso nel cuore del parco, nella zona agricola di Manfredonia, a due passi dalla magnifica Foresta Umbra, e a circa 13 Km da San Giovanni Rotondo e 16 Km dal Monte Sant’Angelo, il Centro Equestre offre a tutti la possibilità di godere delle meraviglie naturali, paesaggistiche ed enogastronomiche di questo territorio. Il centro equestre gestisce circa 20 ettari di parco, nel quale vanta anche un allevamento di cavalli murgesi, razza equina autoctona, particolarmente affascinante e affidabile.

L’intera area del parco, oltre alla tipica vegetazione e fauna della zona, è ricca di riferimenti storici legati al passato rurale e pastorale delle popolazioni locali,  alla presenza di segni e strutture legate al fenomeno del brigantaggio nel periodo risorgimentale e all’attività dei guardaboschi. E proprio in una ex caserma di guardaboschi ha ora sede il centro equestre. Questa posizione privilegiata, nel cuore più integro del parco,  offre un’ampia gamma di possibilità per attività inerenti l’equitazione di campagna e il turismo equestre.

Il Parco Nazionale:

Parco Nazionale del Gargano

Escursioni a cavallo nel Parco Nazionale del Gargano

Grazie all’attività costante del centro sono stati mappati oltre 350 percorsi transitabili a cavallo, tutti all’interno del parco. Questi percorsi possono essere effettuati con passeggiate di una o più ore, tramite trekking a cavallo itineranti o a margherita. Alcuni di questi tracciati formano “l’Anello equestre del Gargano”, un itinerario che permette di fare un viaggio a cavallo della durata di sette giorni, collegando i quattro punti cardinali dello sperone, passando dalle splendide cerrete di Bosco Quarto, alle zone umide di Lago Salso, dalle zone carsiche di Monte Calvo ai laghi di Lesina e Varano, fino alle bianche spiagge di Vieste e Peschici e alla lussureggiante Foresta Umbra.

Tutte le attività a cavallo nel Parco Nazionale del Gargano sono dirette a cavalieri esperti ma anche a principianti e persone “alle prime armi”. A seconda dell’esperienza maturata, viene scelto un percorso adeguato per il cavaliere.

Con il proprio cavallo o con i cavalli del Centro Equestre, magari proprio i murgesi dell’allevamento, è possibile esplorare le zone più affascinanti e incontaminate del parco. Si può attraversare  tutta la Foresta Umbra (dal latino umbrosus ossia ombreggiato), 400 ettari di bosco  in un susseguirsi di faggi, cerri,  querce, lecci e macchia mediterranea. Molti di questi alberi sono centenari e si mostrano in tutto il loro monumentale splendore.

Passeggiate nel Parco Nazionale del Gargano

 

Si può scoprire il Bosco Quarto, 8.000 ettari ricoperti per lo più da cerri colossali, dagli spettacolari fusti colonnari, e carpini bianchi, o il paesaggio lunare tipico del Monte Calvo, la cima più alta del massiccio del Gargano, con i suoi 1065 metri sul livello del mare. Le montagne della zona sono caratterizzate da un alto numero di grotte, nelle quali sono stati rinvenuti reperti archeologici risalenti al neolitico.

Nelle vallate del parco è possibile incontrare animali al pascolo, mandrie di vacche podoliche o cavalli, ma anche la capra garganica, e, nelle zone meno frequentate, il capriolo garganico, i cinghiali, la lepre salentina e numerose specie di uccelli.

Le attività a cavallo sono possibili anche durante il periodo invernale, quando è facile incontrare la neve. I cavalli del centro sono abituati al clima del luogo e conoscono alla perfezione i sentieri tracciati.

Passeggiate con degustazione nel Parco Nazionale del Gargano

L’antica transumanza del Gargano

Ma le esperienze a cavallo nel Parco Nazionale del Gargano non finiscono qui. Il Gargano è storicamente luogo di transumanza, in questa zona transitava il bestiame che dall’Abruzzo arrivava sino al Tavoliere delle Puglie. Ancora oggi sono molte le manifestazioni locali che si ispirano e valorizzano questa antica tradizione della cultura pastorale.

E anche il Centro Equestre offre la possibilità di vivere una piccola transumanza. Ogni anno, in primavere a all’inizio dell’autunno, viene spostata una mandria di 40 cavalli allo stato brado, dalle pianure verso i monti e viceversa, e chi vuole può partecipare a questa esperienza insieme ai cavalieri del centro. Dai tre ai cinque giorni a contatto con la natura e una mandria di cavalli allo stato brado, alla scoperta delle tradizioni e dei sapori tipici di questa splendida terra che è il Gargano.

Transumanza sul Gargano

Ospitalità

Ed eccoci infine a parlare dell’ospitalità riservata agli appassionati. Durante i trekking a margherita, in alcune escursioni di una giornata o per chi vuole fare una vacanza di più giorni, l’ospitalità è garantita anche da Casa Natura, ubicata a Bosco Quarto nel cuore pulsante del parco, punto di sosta e ristoro per chi desidera vivere a pieno la bellezza di questa terra.

È una delle strutture collegate a Legambiente Turismo, con lo scopo di garantire una gestione nel rispetto dell’ambiente e in armonia con la natura circostante.


 

 

Trekking nel Parco Nazionale del Gargano

 

× Hai bisogno di assistenza?