Abruzzo

Basilicata

Campania

Calabria

Emilia

Emilia

Friuli

Lazio

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Marche

Molise

Molise

Piemonte

Puglia

Sardegna

Sardegna

Sicilia

Sicilia

Toscana

Trentino

Umbria

Val D’Aosta

Veneto

Top
Emilia Romagna a cavallo – Turismo a cavallo
fade
21384
bp-nouveau,page-template,page-template-full-width,page-template-full-width-php,page,page-id-21384,page-child,parent-pageid-13739,theme-voyagewp,mkd-core-1.2.1,mkdf-social-login-1.3,mkdf-tours-1.4.1,woocommerce-no-js,voyage-ver-1.10,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-slide-from-top,mkdf-fullscreen-search,mkdf-search-fade,mkdf-side-area-uncovered-from-content,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,no-js

Andare a cavallo in Emilia Romagna:

Distesa tra il corso del Po a nord e i rilievi appenninici a sud, l’Emilia Romagna è una delle regioni più fertili e produttive d’Italia grazie all’influsso del Mar Adriatico che mitiga il clima nella zona costiera. Il contrasto tra la montagna e il mare offre paesaggi mozzafiato e con il suo mix di colori e profumi rappresenta la destinazione ideale per gli appassionati di turismo equestre desiderosi di scoprire il territorio e riempire di meraviglie occhi e spirito.

Tra la Riviera Romagnola, che vanta la spiaggia più lunga d’Europa, le bellezze dell’Appenino da scoprire con passeggiate a cavallo tra parchi e riserve naturali, l’ampia offerta di centri termali come Salsomaggiore Terme e Bagno di Romagna che forniscono trattamenti terapeutici e rigenerativi all’insegna della piacevolezza e del relax e, non ultimi, gli innumerevoli siti UNESCO delle città storiche (come Ferrara e Ravenna, giusto per citarne qualcuna), l’Emilia Romagna presenta offerte e itinerari differenti disegnati su misura in base alle esigenze dei visitatori.

Il bisogno sempre crescente di vivere il tempo libero affrontando esperienze dai ritmi lenti, a contatto della natura, hanno dato un forte impulso al turismo equestre che utilizzando un mezzo di locomozione ecologico come il cavallo si trasforma a pieno titolo in un’esperienza di turismo sostenibile e in Emilia Romagna non mancano le proposte per valorizzare il territorio, la cucina tipica, la storia e la cultura dei luoghi con il cavallo, vero compagno di viaggio.

Gli itinerari lungo la via Francigena, nel piacentino e nel parmense, consentono di addentrarsi a cavallo nei parchi e nei sentieri presenti sul territorio come il bellissimo Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e il Parco del Delta, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, che tra mare, lago e pineta offre ai cavalieri un’indimenticabile avventura nella natura incontaminata. 

La zona dell’Appennino, tra Emilia Romagna e Toscana, è il luogo adatto in cui conciliare il piacere di andare a cavallo nella Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico con quello della tavola grazie alla cucina casalinga tipica della regione

Anche l’entroterra della Riviera Riminese si presta bene, per la varietà paesaggistica, alle passeggiate a cavallo passando per strade sterrate tra le campagne, piccoli corsi d’acqua, sentieri nel verde, pendii non troppo ripidi e dolci colline da cui godere di una splendida vista sul mare, 

Numerose le possibilità di avvicinarsi al mondo dei cavalli grazie alla presenza di centri che propongono lezioni e passeggiate a contatto con la natura, in autonomia o accompagnati da tecnici qualificati, e fattorie didattiche per scuole, famiglie e gruppi, oltre ai maneggi dotati di box e paddock con capannina, fieno e acqua per chi vuole lasciare a pensione il proprio animale.

Diana Facile

I centri equestri: