Abruzzo

A cavallo in Abruzzo

Basilicata

Campania

Calabria

Emilia

Emilia

Friuli

Lazio

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Marche

Molise

Molise

Piemonte

Puglia

Sardegna

Sardegna

Sicilia

Sicilia

Toscana

Trentino

Umbria

Val D’Aosta

Veneto

Top
Umbria a cavallo – Turismo a cavallo
fade
21337
bp-nouveau,page-template,page-template-full-width,page-template-full-width-php,page,page-id-21337,page-child,parent-pageid-13739,theme-voyagewp,mkd-core-1.2.1,mkdf-social-login-1.3,mkdf-tours-1.4.1,woocommerce-no-js,voyage-ver-1.10,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-slide-from-top,mkdf-fullscreen-search,mkdf-search-fade,mkdf-side-area-uncovered-from-content,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,no-js

A Cavallo in Umbria SCEGLI LA TUA ESPERIENZA

Andare a cavallo in Umbria:

L’Umbria è una terra che non dimentica le proprie origini, in grado di innovare ma anche di conservare le tradizionali attività rurali. Con le sue verdi colline e i borghi medievali, la ricca cultura enogastronomica e un patrimonio artistico di altissimo valore, l’Umbria rappresenta una destinazione appetibile non solo per gli amanti del turismo culturale ma anche, e soprattutto, per gli appassionati di trekking, attività all’aperto e passeggiate a cavallo che anelano a trascorrere uno o più giorni a stretto contatto con la natura, inebriandosi dei colori di boschi e tramonti che invitano alla meditazione. 

Un luogo caratterizzato dai ritmi di vita lenti, rilassati, sani, dove si va per ammirare panorami e apprezzare l’ospitalità semplice dei suoi abitanti. Il luogo per chi vuole allontanarsi dal rumore della città e godersi una passeggiata a cavallo su strade bianche o sentieri immersi nel verde con un unico suono in sottofondo, quello degli zoccoli sul selciato. 

In Umbria l’equitazione rappresenta una risorsa importante e non a caso la regione pullula di centri ippici in cui imparare ad andare a cavallo e di agriturismi dotati di maneggio che offrono ai loro ospiti la possibilità di organizzare escursioni nella natura rurale che fino a poco tempo fa poneva l’animale al centro della vita quotidiana. 

Perfetto connubio tra animale da compagnia e animale da fattoria, il cavallo viene spesso utilizzato per le gare di equitazione e durante gli eventi, le rassegne e le manifestazioni folkloristiche e tradizionali legate a rievocazioni di vicende storiche che lo vedono come protagonista indiscusso del territorio.

Gli amanti della natura incontaminata che desiderano scoprire l’Umbria a cavallo non hanno che l’imbarazzo della scelta con la presenza di ben sette parchi naturali regionali – tra cui i più noti Parco dei Monti Sibillini, Parco del Lago Trasimeno e Parco di Colfiorito – e sentieri immersi nei boschi, habitat naturali di uccelli e animali selvatici come i caprioli, i cinghiali e le lepri. Le occasioni di vedersi sfrecciare davanti – nel corso di una passeggiata a cavallo verso luoghi affascinanti e nascosti – un daino, un leprotto o un capriolo sono all’ordine del giorno in Umbria e regalano emozioni impagabili.

Diana Facile

I maneggi in Umbria